Pneumobase.it
OncoPneumologia
Esmr
Tumore polmone

Studio TRUST: Salbutamolo inalato e controllo dell’asma


Un precedente lavoro aveva ipotizzato che nel lungo periodo l’impiego regolare dei boncodilatatori agonisti beta2, potrebbero portare ad un deterioramento nel controllo dell’asma.

Lo scopo dello studio TRUST (The Regular Use of Salbutamol Trial) è stato quello di valutare gli effetti di un uso regolare di Salbutamolo inalato nel controllo del’asma. Hanno partecipato allo studio randomizzato 983 pazienti con asma. Questi pazienti sono stati trattati almeno due volte alla settimana con agonisti beta2 a breve azione, solo o in associazione di steroidi inalati al giorno.

Ai pazienti sono stati somministrati 400 microg di Salbutamolo o placebo, mediante un Diskhaler, 4 volte al giorno per 12 mesi. Non sono state osservate differenze nell’incidenza annuale e nella durata delle esacerbazioni tra i due gruppi.

Il flusso espiratorio medio mattutino è risultato similare nei due gruppi.
Non c’è nessuna evidenza che l’impiego regolare del Salbutamolo inalato (400 microg) per 4 volte al giorno per un anno, aumenti l’incidenza di esacerbazione dell’asma nella popolazione studiata.( Xagena 2000 )

Dennis SM et al, Lancet 2000; 355: 1675-1679


Indietro