Pneumobase.it
OncoPneumologia
Tumore polmone
Esmr

La supplementazione di Vitamina-D può ridurre l'esacerbazione dell'asma in età pediatrica


La supplementazione di Vitamina-D può ridurre l'esacerbazione di asma in età pediatrica. Queste le conclusioni di una revisione sistematica di studi randomizzati e controllati in cui la supplementazione di Vitamina-D è stata utilizzata come trattamento per l'asma infantile.

Sono stati identificati otto studi randomizzati che hanno incluso 573 asmatici di età compresa tra 3 e 18 anni.

Gli studi eleggibili comprendevano quelli che contenevano i dati relativi a visite presso il Dipartimento di Emergenza e i ricoveri ospedalieri.
Sono stati anche inseriti gli studi con dati sulla frequenza di esacerbazione dell'asma, punteggio dei sintomi, misurazioni della funzionalità polmonare, uso di beta2-agonisti e/o steroidi, livelli di 25-Idrossivitamina D.

Sei di otto studi hanno utilizzato, come endpoint primari, misure di outcome correlati all'asma. Due studi hanno riguardato bambini con asma di nuova diagnosi.

Uno studio che ha coinvolto 100 bambini ha mostrato che quelli trattati con la Vitamina-D ricorrevano meno spesso a visite presso il Pronto soccorso; tuttavia, questo era l'unico degli otto studi che ha esaminato le visite al Pronto soccorso e i ricoveri ospedalieri come endpoint primario.

Un'analisi di dati aggregati di tre studi con 378 bambini ha mostrato che quelli che avevano ricevuto la Vitamina-D presentavano una riduzione del rischio di esacerbazioni d’asma ( RR = 0.41 ).

Il trattamento con Vitamina-D non ha avuto effetti significativi sul punteggio dei sintomi di asma o sulla funzione polmonare.

Gli studi randomizzati controllati hanno fornito una certa evidenza di bassa qualità a sostegno della supplementazione di Vitamina-D per la riduzione delle esacerbazioni asmatiche. ( Xagena2015 )

Fonte: PLoS One, 2015

Pneumo2015 Pedia2015 Farma2015


Indietro