Pneumobase.it
OncoPneumologia
Esmr
Tumore polmone

Il Tiotropio riduce le esacerbazioni nei pazienti con asma pesantemente trattati


Il Tiotropio ( Spiriva ) Respimat ha migliorato la funzione polmonare e ha ridotto le esacerbazioni nei pazienti asmatici gravi che erano già stati sottoposti ad altre opzioni di trattamento.

Il Tiotropio ha ridotto le riacutizzazioni gravi solo nel gruppo trattato pesantemente con un modificatore dei leucotrieni oltre ad alte dosi di corticosteroidi per via inalatoria e beta2-agonisti a lunga durata d’azione ( LABA ).

L'hazard ratio ( HR ) è stato pari a 0.58 per il tempo al primo evento.

Gli studi hanno incontrato gli endpoint primari di miglioramento nel volume espiratorio forzato in 1 secondo ( FEV1 ), rispetto al basale, sia alle concentrazioni di picco sia alle concentrazioni minime dell’antagonista muscarinico a lunga durata d’azione ( LAMA ), senza differenza, se i pazienti erano o no su un modificatore dei leucotrieni.

La media di guadagno rettificato dal basale a 24 settimane è stata di 103 ml nei soggetti in trattamento con un modificatore dei leucotrieni contro 111 ml nei pazienti che non stavano assumendo questa classe di farmaci ( P = 0.5747 per l'interazione ).

Il peggioramento dell’asma è stato ridotto dal Tiotropio, ma i maggiori benefici sono stati osservati nel gruppo trattato anche con il modificatore dei leucotrieni ( HR=0.54 ).

I due studi con i dati aggregati comprendevano 205 pazienti in trattamento con un modificatore dei leucotrieni tra i 912 pazienti con asma grave che stavano assumendo corticosteroidi per via inalatoria e almeno un LABA come terapia di base.

Non sono emersi problemi di sicurezza. ( Xagena2014 )

Fonte: American Academy of Allergy, Asthma, and Immunology Meeting, 2014

Pneumo2014 Farma2014


Indietro