Pneumobase.it
Tumore polmone
Esmr
OncoPneumologia

Asma: la combinazione di Budesonide e Formoterolo migliora il controllo riducendo la broncocostrizione indotta da esercizio


Nell’asma lieve, la broncocostrizione indotta da esercizio è di solito trattata con beta2-agonisti a breve durata d'azione ( SABA ) per via inalatoria su richiesta.
Si è ipotizzato che una combinazione di Budesonide e Formoterolo ( Symbicort ) su richiesta possa diminuire la broncocostrizione indotta da esercizio esattamente come la regolare inalazione di Budesonide e possa essere più efficace di Terbutalina ( Bricanyl ) per inalazione su richiesta.

Un totale di 66 pazienti con asma ( età superiore a 12 anni ) con verificata broncocostrizione indotta da esercizio sono stati randomizzati a Terbutalina ( 0.5 mg ) su richiesta, Budesonide regolare ( 400 mcg ) e Terbutalina ( 0.5 mg ) su richiesta, o a una combinazione di Budesonide ( 200 mcg ) + Formoterolo ( 6 mcg ) su richiesta in uno studio di 6 settimane, in doppio cieco, a gruppi paralleli.

Ai pazienti è stato raccomandato di eseguire 3-4 sedute di esercizio settimanali. L’esito principale era la broncocostrizione indotta da esercizio 24 ore dopo l'ultima dose del farmaco in studio.

Dopo 6 settimane di trattamento con Budesonide regolare o Budesonide più Formoterolo su richiesta, il calo post-esercizio del massimo volume espiratorio forzato in 1 secondo, 24 ore dopo l'ultimo farmaco, è stato più piccolo del 6.6% e del 5.4%, rispettivamente.
Questo effetto è stato superiore all’inalazione di Terbutalina su richiesta ( +1.5% ).

La dose totale di Budesonide è stata circa 2.5 volte più bassa nel gruppo Formoterolo più Budesonide rispetto al gruppo Budesonide regolare.
La necessità di farmaci extra è stata simile nei 3 gruppi.

In conclusione, la combinazione di Budesonide e Formoterolo su richiesta migliora il controllo dell'asma riducendo la broncocostrizione indotta da esercizio nello stesso ordine di grandezza del trattamento con Budesonide regolare nonostante una dose sostanzialmente inferiore totale di steroidi.
Entrambi questi trattamenti sono stati superiori a Terbutalina su richiesta, che non ha alterato la risposta bronchiale all’esercizio.
I risultati mettono in dubbio la raccomandazione di prescrivere beta2-agonisti a breve durata d'azione come unico trattamento per la broncocostrizione indotta da esercizio nell’asma lieve. ( Xagena2014 )

Lazarinis N et al, Thorax 2014; 69: 130-136

Pneumo2014 Farma2014


Indietro