Pneumobase.it
OncoPneumologia
Esmr
Tumore polmone

Asma eosinofila: effetto risparmiatore dei glucocorticoidi da parte di Mepolizumab


Molti pazienti con asma grave richiedono un trattamento regolare con glucocorticoidi orali nonostante l'uso di alte dosi di terapia inalatoria.
Tuttavia, l'uso regolare di glucocorticoidi sistemici può provocare effetti collaterali gravi e spesso irreversibili.
Mepolizumab ( Bosatria ), un anticorpo monoclonale umanizzato che si lega a interleuchina-5 inattivandola, ha dimostrato di ridurre le riacutizzazioni di asma nei pazienti con asma eosinofila grave.

In uno studio randomizzato in doppio cieco che ha coinvolto 135 pazienti con asma eosinofila grave, è stato confrontato l'effetto di risparmio dei glucocorticoidi da parte di Mepolizumab ( alla dose di 100 mg ) con quello del placebo somministrato per via sottocutanea ogni 4 settimane per 20 settimane.

L'esito primario era il grado di riduzione della dose di glucocorticoidi ( riduzione dal 90 al 100%, riduzione da 75 a meno del 90%, riduzione da 50 a meno del 75%, riduzione da più di 0 a meno del 50%, o nessuna diminuzione della dose di glucocorticoide orale, mancanza di controllo dell'asma durante le settimane dalla 20 alla 24, o sospensione del trattamento ).
Altri esiti includevano la frequenza di esacerbazioni asmatiche, il controllo dell'asma e la sicurezza.

La probabilità di una riduzione della dose di glucocorticoidi è stata 2.39 volte maggiore nel gruppo Mepolizumab rispetto al gruppo placebo ( P=0.008 ).

La riduzione percentuale media rispetto al basale della dose di glucocorticoidi è stata del 50% nel gruppo Mepolizumab, rispetto a nessuna riduzione nel gruppo placebo ( P=0.007 ).

Nonostante abbiano ricevuto una dose di glucocorticoidi ridotta, i pazienti nel gruppo Mepolizumab, rispetto a quelli nel gruppo placebo, hanno avuto una riduzione relativa del 32% nel tasso annualizzato di esacerbazioni ( 1.44 vs 2.12, P=0.04 ) e una riduzione di 0.52 punti relativa ai sintomi di asma ( P=0.004 ), misurata mediante Asthma Control Questionnaire 5 ( in cui la differenza minima clinicamente importante è di 0.5 punti ).

Il profilo di sicurezza di Mepolizumab è risultato simile a quello del placebo.

In conclusione, nei pazienti che necessitano di terapia con glucocorticoidi per via orale ogni giorno per mantenere il controllo dell'asma, Mepolizumab ha prodotto un significativo effetto di risparmio dei glucocorticoidi, ha ridotto le esacerbazioni e ha controllato meglio i sintomi di asma. ( Xagena2014 )

Bel EH et al, N Engl J Med 2014;371:1189-1197

Pneumo2014 Farma2014


Indietro