Mediexplorer

Previsione di asma di nuova insorgenza e allergia nasale mediante skin prick test e test di radioallergoassorbimento negli adulti


Esistono informazioni limitate per quanto riguarda l'incidenza e i predittori di asma e di allergia nasale in età adulta.
È stato determinato il tasso di incidenza di asma e di allergia nasale negli adulti ed è stato valutato il valore predittivo dei prick test cutanei ( SPT ) e dei test di radioallergoassorbimento ( RAST ) per questi due esiti.

Due Centri tedeschi coinvolti nella indagine ECRHS ( European Community Respiratory Health Survey ) hanno condotto una valutazione di follow-up nel 2012 dei partecipanti al basale ( 1.185 adulti di età compresa tra 21 e 47 anni valutati nel 1990 ).

Il valore predittivo dei prick test cutanei e dei test di radioallergoassorbimento relativamente alla nuova insorgenza di asma e di allergia nasale è stato valutato calcolando il valore predittivo positivo o negativo.

Durante i 20 anni tra il basale e il follow-up, sono stati registrati 3.1 e 4.4 per 1000 anni-persona casi di nuova insorgenza di asma e allergie nasali, rispettivamente.

Il rapporto di rischio ( hazard ratio, HR ) per prick test cutanei per qualsiasi specifico aeroallergene e per tutti gli aeroallergeni combinati sono stati leggermente superiori a quelli dei test di radioallergoassorbimento per asma e allergia nasale.

I valori predittivi negativi sia dei prick test cutanei e dei test di radioallergoassorbimento sono stati molto alti e simili ( 0.94-0.96 ), mentre i valori predittivi positivi sono stati bassi ( 0.09-0.20 ).

Risultati positivi ai prick test cutanei hanno mostrato una migliore associazione con asma e allergia nasale di nuova insorgenza rispetto ai test di radioallergoassorbimento positivi sia per eventuali aeroallergeni specifici sia per tutti gli aeroallergeni combinati. ( Xagena2014 )

Gallmeier K et al, ERJ 2014; 43: 92-102

Pneumo2014 Diagno2014



Indietro